martedì 6 settembre 2011

Viggianello (Parte II): I Pini Loricati

E' lui il protagonista del Parco Nazionale del Pollino: Il Pino Loricato!
Si tratta di un albero sempreverde che raggiunge un'altezza fino a 25-35 m ed è tra i più rari in Italia, il più antico in assoluto, difatti lo si definisce "fossile vivente". 
Un bel esemplare di 963 anni è presente sul versante calabrese del Pollino.



Per secoli di questa specie se ne è ignorata l'esistenza e sul massiccio calcareo del Pollino venne scoperto solo nei primi del '900. 
Il pinus leucodermis (letteralmente: pino dalla pelle bianca)  è caratterizzato dal colore grigio-bianco della corteccia dei rami giovani.



Resiste bene al gelo, alla neve, e ai forti venti. Sui versanti delle montagne del Pollino riesce a vivere dove altre specie non potrebbero. Sopportano suoli sottili e poveri e si trova generalmente a un'altezza di 900-2500 m.
Ha forme contorte e processi riproduttivi estremamente faticosi e lenti.



Le piante più vecchie presentano un tronco bianchissimo e resinoso, ormai privo delle scaglie sulla corteccia. La resinosità del legno porta a processi di marcescenza molto lenti dopo la morte della pianta, con l'ulteriore e suggestivo effetto di piante non più in vita ma che non crollano al suolo, restando erette per anni, trasformate in veri monumenti arborei.




Qui siamo nella zona "Piano di Ruggio" da lì abbiamo proseguito verso la faggeta per poi arrivare al  "Belvedere del Malvento"1580 m slm dove abbiamo potuto ammirare i monti del Massiccio dell'Orsomarso e alcuni piccoli esemplari di Pini Loricati. 




Lungo il percorso nella faggeta che ci portava al belvedere, abbiamo ammirato questo esemplare di Faggio, tra i più vecchi del parco chiamato "Faggio delle 7 Sorelle" in quanto è composto appunto da sette faggi che negli anni si sono uniti a formare un unico albero molto grande e maestoso.


Dal versante Basilicata è tutto.... A presto con le altre novità prettamente Creative, un salutone!



8 commenti:

  1. Ciao carissima, finalmente riesco a venire a trovarti!!
    Quanti post magnifici mi son persa in questo periodo, sob ma sono così incasinatissima!!!
    Spero presto di ritrovare un pochino di calma!
    un bacio
    daniela

    RispondiElimina
  2. @Daniela: Ciao! Ma che piacere ritrovarti qui!
    Haimè il tempo è tiranno per tutte...
    Un Abbraccio e a presto! :-)

    RispondiElimina
  3. Oddio dopo una presentazione del genere faccio le valige e vengo a farmi una vacanza li...Ad ammirare questi stupendi pini secolari

    RispondiElimina
  4. @Kemate: perchè no! Un salutone

    RispondiElimina
  5. foto fantastiche, anche i tuoi orecchini, che ho votato. un abbraccio

    RispondiElimina
  6. @Alessandra: Grazie Alessandra, anche per il voto! Un Bacione!

    RispondiElimina
  7. Ciao, sono qui per la prima volta ad ammirare la tua creatività.
    Commento questo post per condividere la bellezza di questi luoghi che anch'io ho visitato quest'estate (c'erano gli stessi cavalli e ho scarpinato per i monti....na fatica!!!!) Ho fatto pic-nic nel faggeto, che pace !!! e che bellezze!!!
    Torno a trovarti
    Germana

    RispondiElimina
  8. @Germana: Ciao e Benvenuta! Torna pure quando vuoi.

    RispondiElimina


Grazie per ogni commento che scriverai come segno del tuo passaggio. Leggere i tuoi pensieri è per me importante e un piacere; torna a controllare perché cerco di rispondere!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...