lunedì 17 marzo 2014

Illustrazione... che Emozione!

Quest'ultimo mio periodo potremmo definirlo Periodo Blu considerato l'uso massiccio di questa monocromia. Certo, per caratteristiche ben diverse non può assimilarsi al periodo blu di Picasso.

La scelta del colore blu nelle sue tante nuance, nonostante sia un colore che mi piace molto e che in qualche modo mi contraddistingue specie nell'abbigliamento (vuoi per esigenze di rendere più sottile la mia figura abbastanza corpulenta e anche perché fondamentalmente sono un tipo malinconico di mio), è ultimamente spesso dettata da contingenze: vedi le ultime creazioni tutte dedicate a piccoli maschietti e vedi anche la scelta di questo libro di cui sto per parlarvi.

Dunque, con emozione vi presento il Libro intitolato Otto, illustrato a più mani, comprese le mie! 
Si tratta del risultato di un corso di illustrazione: Raccontare per Immagini condotto dalla mia amica illustratrice Francesca Quatraro di cui vi avevo già parlato QUIE' la storia di Otto, un bottone " ... creato , uguale a tanti altri, in una vecchia fabbrica di periferia..." scritta da Rossella Romano di Ad Maiora. 

Metti la mia curiosità nei confronti dell'illustrazione, la gentilezza di Rossella e la location carina, metti la bravura e l'irruenza creativa di Francesca, il fatto di condividere il viaggio e la frequenza con Amelia (la donna bionica) e metti la voglia di ritagliarsi del tempo da dedicarsi per sperimentare e per creare per il solo piacere di farlo, la scelta è stata davvero facile: - Ci Vado, mi son detta!

Il corso si rivolgeva a tutti coloro che avevano voglia di avvicinarsi con curiosità e voglia di mettersi in gioco al mondo dei libri illustrati e alla loro progettazione, senza avere competenze specifiche. Abbiamo avuto modo di recepire informazioni in linea generale sulle varie fasi di progettazione di un libro: analisi del testo, formato, story board, per poi arrivare a progettare un libro insieme.

Dopo tanto animatamente dibattere, con Francesca siamo arrivati a definire i colori che dovevano avere le nostre illustrazioni: colori freddi nei toni del Blu per il contesto e colore caldo per il Bottone! Anche se si tratta di un progetto homemade, direi che il risultato non mi è dispiaciuto affatto, molto carica anche la scelta di Francesca del segnalibro bottone.


















Questa di seguito è la mia Illustrazione. Devo ammettere che non è stato facile in una manciata di incontri apprendere una serie di informazioni e riuscire a metterle in pratica. Leggere il testo, cercare di immaginare la scena e poi renderla visivamente proprio come dei registi è un'azione complessa e sicuramente diversa dal disegnare in funzione della creazione di un prototipo da cucire. 

Abbiamo visionato tanti libri di illustratori diversi ed abbiamo cercato di ispirarci a quelli che più ci piacciono per far venir fuori un nostro modo di rendere l'immagine, di disegnare.

In linea generale le immagini hanno come comune denominatore il fatto di rifarsi un pò al modo di illustrare di Francesca: disegni con evidente prevalenza della matita e la scelta di poco colore, o comunque circoscritta a delle zone del disegno specifiche alle quali si vuol dar rilievo.














Questo è il risultato di un esercizio sullo studio dei colori: colori profumati- puzzolenti- allegri-tristi ecc



Questo invece è lo story board collettivo.


Ed infine la mia cartellina personalizzata con tanto di disegno che Francesca ha realizzato per ognuno di noi! 


6 commenti:

  1. ma sei BRAVISSIMA!!!!!!! grande ammirazione,anche perchè davvero io non so tenere una matita in mano! le tue illustrazioni sono bellissime!

    RispondiElimina
  2. Bellissimo! Resto sempre affascinata dai libri illustrati e dalla magia che creano... non solo per i piccoli ;)

    RispondiElimina
  3. @Lorenza: ti assicuro che non sono una disegnatrice! "Non so disegnare" è stato il lietmotiv di tutte durante il corso!
    Tieni conto che tutti sappiamo disegnare... immagina i bambini, bisogna solo approcciarsi e lasciarsi andare. Inoltre spesso si disegna e si impara a farlo per emulazione come tutte le cose. A presto!

    RispondiElimina
  4. @Airali: come darti torto! ;-)

    RispondiElimina
  5. direi che il risultato è favoloso complimenti!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie Silvia!
    Per chi interessato e si trova in Puglia Francesca ripropone il laboratorio!

    RispondiElimina


Grazie per ogni commento che scriverai come segno del tuo passaggio. Leggere i tuoi pensieri è per me importante e un piacere; torna a controllare perché cerco di rispondere!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...